UTENZE GAS, LUCE E ACQUA

Hai un problema con la fornitura di gas, luce e acqua ?

🔴 Consumi anomali 

🔴 Conguagli errati

🔴 Problemi con il contatore

🔴 Volture

🔴 Bollette pazze

Scarica subito gratuitamente

🟠 Il decalogo completo per gestire tutti i problemi con le utenze

🟠 La guida dettagliata alla procedura di conciliazione

🟠 Il modulo di reclamo

🟠 Il modulo di disdetta

Inserisci qui sotto la tua E-mail per ricevere i documenti gratuitamente

Preferisci essere seguito dai nostri esperti?

🟢 Seguiremo direttamente tutta la fase di conciliazione sino al termine
🟢 Riceverai aggiornamenti costanti sullo stato della tua richiesta
🟢 Avrai la consulenza di un avvocato esperto del settore

Bollette salate, ecco come difenderti

Hai ricevuto una bolletta salata con un importo anomalo? Ecco cosa fare:
  1. Verifica il periodo di fatturazione per capire se è un conguaglio o un consumo mensile
  2. Se si tratta di un conguaglio, verifica la data di riferimento, tenendo conto delle seguenti scadenze per le prescrizioni: – Oltre 5 anni fa Prescritta – Dopo il 1°marzo 2018 Prescrizione bollette luce in 2 anni – Dopo il 1° gennaio 2019 Prescrizione bollette gas in 2 anni – Dopo il 1° gennaio 2020 Prescrizione bollette acqua in 2 anni
  3. Se si tratta di una bolletta mensile, controlla il corretto funzionamento degli elettrodomestici e di non aver consumato tu stesso più del solito
  4. Se il conguaglio è prescritto o la bolletta mensile risulta comunque anomala, invia il reclamo al gestore

Non sei riuscito a risolvere il problema oppure hai una situazione particolare o complessa e preferisci essere ricontattato e aiutato dai nostri esperti per compilare il modulo?

Diventa socio di AssoURT e sarai assistito direttamente da noi. Con il tuo supporto potremo inoltre portare la voce dei consumatori nelle sedi istituzionali competenti per evitare che vi siano di nuovo situazioni spiacevoli a tuo danno o a danno di altri utenti.

Bollette salate, cosa fare se l’azienda non risponde

Se, a seguito dell’invio della raccomandata di reclamo, disdetta o diffida, l’azienda non soddisferà le tue richieste o non risponde entro 40 giorni dal ricevimento, potrai avviare una conciliazione presso l’autorità garante preposta: l’ARERA.

Inserisci qui sotto la tua E-mail per ricevere i documenti gratuitamente

Questo secondo livello di reclamo è determinante. Se l’autorità garante (ARERA) rileva nella condotta dell’azienda un comportamento scorretto od illecito può emanare sanzioni severe a carico dell’azienda stessa.

 

Nei fatti, le aziende temono queste sanzioni, perciò dopo il primo reclamo (raccomandata o pec all’azienda) non ti scoraggiare e proponi sempre il reclamo all’ARERA attraverso l’apposito servizio di conciliazione

Inserisci la mail per ricevere il documento richiesto